Iscrivere l’associazione al RUNTS


Hai costituito un’associazione? Potrebbe essere giunto il momento di iscriverla al Registro Unico Nazionale del Terzo Settore (RUNTS). Qui scopri perché e trovi tutte le informazioni per farlo.


I vantaggi dell’iscrizione al RUNTS

L’iscrizione consente di accedere a contributi e agevolazioni fiscali, permette di accedere al 5X1000, inoltre spesso è la condizione necessaria per tessere rapporti con gli enti pubblici.


Come iscriversi al Registro Unico Nazionale del Terzo Settore (RUNTS)

Se la tua realtà associativa ha le caratteristiche richieste dal Codice del Terzo Settore D.lgs 117/17 per gli enti del Terzo settore (ETS) e decidete di iscriverla nel Registro Unico Nazionale del Terzo Settore (RUNTS), è possibile inoltrare la richiesta di iscrizione direttamente al RUNTS accedendo dal sito del Ministero del Lavoro e Politiche Sociali . Si dovrà scegliere fra una delle seguenti sezioni:
a) organizzazioni di volontariato (ODV)
b) associazioni di promozione sociale (APS)
c) enti filantropici
d) imprese sociali incluse le cooperative sociali
e) reti associative
f) società di mutuo soccorso
g) altri enti del Terzo settore.

Ad eccezione delle Reti associative, infatti, non è possibile essere iscritti contemporaneamente in due o più sezioni. Possono accedere al portale per la richiesta di iscrizione solo i seguenti soggetti:
- legale rappresentante dell’ente con proprio SPID o CIE personale;
- legale rappresentante di una rete associativa cui l’ente aderisce;
- notaio, solo nel caso in cui l’ente sia riconosciuto (con personalità giuridica) o intenda farne richiesta.

Per inoltrare la richiesta sarà necessaria la firma digitale personale del legale rappresentante o del legale rappresentante della rete associativa o del notaio richiedente.


Come procedere

La richiesta di iscrizione al RUNTS può essere inoltrata in via telematica in qualunque momento. L’ente dovrà inserire nella richiesta i seguenti dati:
- indicazione della sezione del RUNTS nella quale si richiede l’iscrizione;
- denominazione;
- codice fiscale;
- eventuale partita IVA;
- forma giuridica;
- sede legale;
- indirizzo poste elettronica certificata PEC;
- contatto telefonico;
- eventuali sedi secondarie;
- data di costituzione dell’ente;
- attività di interesse generale (art. 5 D.lgs 117/17) esercitate;
- previsione statutaria dell’esercizio di eventuali attività diverse (art. 6 D.lgs 117/17);
- soggetto/i cui l’ente eventualmente aderisce;
- generalità del rappresentante legale e di tutti i titolari di cariche con indicazione dei poteri, di eventuali limitazioni e della data di nomina;
- eventuale iscrizione nel Registro delle imprese;
- eventuale dichiarazione di accreditamento al contributo del 5X1000;
- dichiarazione di presunzione di commercialità o di non commercialità dell’ente;
- per ODV e APS: numero dei soci, numero dei lavoratori dipendenti e/o parasubordinati, numero dei volontari;
- indirizzo sito internet se disponibile.

Alla domanda di iscrizione sono allegati:
- atto costitutivo dell’ente;
- statuto registrato;
- per gli enti già attivi, uno o due bilanci approvati con relativi verbali assembleari di approvazione;
- in caso di affiliazione a Rete associativa: attestazione di adesione alla medesima da parte della Rete.

Ricevuta la domanda, l’Ufficio competente, in caso di correttezza e completezza della domanda e in caso di sussistenza delle condizioni previste dal Codice del Terzo Settore, entro 60 giorni, dispone l’iscrizione nel RUNTS o, in caso di esigenze di integrazioni o chiarimenti, invita a completare o rettificare la domanda di iscrizione, assegnando un termine.


Se hai bisogno di sapere come si costituisce un’associazione, in questa pagina trovi tutti i formulari.

Se vuoi costituire una organizzazione di volontariato (ODV), direttamente nel sito della Regione Veneto trovi tutti i formulari.

Se vuoi costituire una associazione di promozione sociale (APS), direttamente nel sito della Regione Veneto trovi tutti i formulari.

Qui trovi una pagina dedicata alla Riforma del Terzo Settore.


Risolvi gli ultimi dubbi

Se ritieni di avere bisogno di un ulteriore aiuto, il CSV di Verona organizza periodicamente, una o due volte al mese, l’incontro formativo gratuito “Orientamento alle forme associative: che associazione siamo?”. Qui, dopo un primo quadro introduttivo sulla normativa di riferimento, sarà possibile risolvere eventuali dubbi sia sulla costituzione, sia sulla nuova veste giuridica da dare alla propria realtà associativa già costituita, quindi sulla possibile iscrizione al RUNTS come ETS. Sarà possibile capire quale forma giuridica si adegua al proprio caso e quali benefici si ottengono. Puoi verificare sul calendario eventi quando si terrà il primo incontro utile.